Seleziona una pagina

Cassino 27 gennaio 2014

Ai Leader dei Partiti Politici italiani

Oggetto:  le proposte di Meritocrazia Italiana® per l’Italicum

                Ci complimentiamo per il raggiungimento ….

dell’accordo sancito qualche giorno fa da cui dovrebbero finalmente scaturire quelle riforme invocate da decenni dal Popolo Italiano.

Il superamento del bicameralismo perfetto senza dubbio semplificherà l’iter per la promulgazione delle leggi e permetterà, si spera, un notevole risparmio di tempo e di denaro pubblico.

Anche la modifica del Titolo V della Costituzione, secondo il quale le Regioni possono amministrarsi autonomamente, che di fatto si traduce in uno sperpero incontrollato di risorse pubbliche,  è certamente un’azione da intraprendere nel più breve tempo possibile.

Allo stesso tempo l’attuale legge elettorale ha bisogno di sostanziali modifiche che possano permettere al vincitore di governare per tutto il mandato in modo da poter attuare il proprio programma premiato dagli elettori.

Meritocrazia Italiana® guarda con attenzione a queste riforme e, a tal proposito, notiamo che non vi è alcuna indicazione e regolamentazione sul comportamento etico e morale che dovranno aver avuto durante la propria vita i candidati che intendono proporsi (o che vengono proposti) come Amministratori del Popolo Italiano.

Quindi, anche in virtù dell’importanza storica dell’accordo politico raggiunto dai leader dei maggiori partiti italiani, vogliamo suggerire di inserire nel pacchetto – Italicum – che si sta per approvare in Parlamento un punto che possa esprimere regole chiare e stringenti a cui tutti gli eletti dovranno attenersi pena l’immediata decadenza dalla poltrona appena occupata, senza possibilità di appello ad alcuna immunità.

Sapete, ci piacerebbe poter pensare che i parlamentari e tutti i soggetti che saranno chiamati a decidere le sorti del nostro Paese siano persone “pulite” e moralmente integre che possano operare per il bene della comunità prendendo esempio dalla propria condotta di vita!

Contestualmente vi chiediamo di non dimenticare la grave situazione socioeconomica che il POPOLO ITALIANO sta attraversando – e i tanti suicidi ne sono le prove peggiori –  che si DEVE risolvere quanto prima.

C’è bisogno di reimpostare e riprogrammare la funzione di una “spending review” seria e, soprattutto, efficace; nella  base di programma di Meritocrazia Italiana® (in particolare nei paragrafi “Stato” ed “Economia”) ci sono  vari punti in cui si evidenzia come necessaria una revisione normativa a 360° sulla spesa pubblica, ridefinita la quale le somme risparmiate dovrebbero essere usate per il rilancio dell’economia degli italiani. Si dovrebbe intervenire prioritariamente diminuendo il non più sostenibile cuneo fiscale (che incentiverebbe l’ assunzione di giovani disoccupati/inoccupati), semplificando l’accesso al credito per le imprese (che permetterebbe a tanti imprenditori di attuare le proprie idee di business con i conseguenti benefici che conosciamo tutti) e  migliorando i servizi della Pubblica Amministrazione con relativa sburocratizzazione.

Sperando che questi nostri consigli di buon senso siano da tutti voi presi in considerazione, si porgono distinti saluti.

Meritocrazia Italiana®

× Come possiamo aiutarti?