Seleziona una pagina

Purtroppo anche noi oggi abbiamo appreso dai media che la notte scorsa è morta Margherita Hack che da una settimana era ricoverata per problemi cardiaci presso l’ospedale di Cattinara a Trieste.  

A 91 anni si è spenta una grandissima donna che nella sua esistenza ha dato tutta se stessa allo studio ed alla ricerca. Lei era certamente un esempio di vita per tanti terrestri e, in particolar modo, per noi di Meritocrazia Italiana ®.  ….

 

Il solo stare a sentirla parlare ci trasmetteva emozioni  non facilmente descrivibili. L’ammirazione per lei era totale.

Dedizione, impegno, attaccamento al lavoro, curiosità, onestà intellettuale, chiarezza e semplicità espressiva, lungimiranza, alto senso civico e morale, modestia, ambizione … tutte grandi qualità che Margherita certamente aveva e che tutti dovremmo ambire ad imitare nel nostro percorso di vita.  

Con certezza possiamo affermare che era una Donna meritocratica!

Ci piace dire che eravamo pressappoco d’accordo su quasi tutto quello che diceva. Solo su un punto eravamo discordi:  la religione. Lei era atea non credeva in nessuna religione o forma di soprannaturalismo. Riteneva che l’etica non derivasse dalla religione, ma da “principi di coscienza” che permettono a chiunque di avere una visione laica della vita, ovvero rispettosa del prossimo, della sua individualità e della sua libertà.

A tal proposito la nostra opinione è essenzialmente diversa. Ci piace credere in Dio e ci piace credere che adesso la sua anima sia li in cielo e che il suo spirito possa essere una guida per altre menti terrene.

Ora non c’è più e il nostro ultimo saluto intendiamo farlo anche in questo modo.

Grazie di essere esistita. Per quel che potremo cercheremo di imitarti il più possibile.

Meritocrazia Italiana®

× Come possiamo aiutarti?