Seleziona una pagina
L’apertura di 100 carceri in più e la semplificazione delle pene sarebbero le soluzioni ai tanti problemi che affliggono oggi il sistema carcerario italiano. Basta parlare con i responsabili di quasi tutte le case circondariali per avere la conferma del loro eccessivo affollamento. Attualmente le strutture contengono tre … volte il normale numero di detenuti per cui sono state progettate, pur mantenendo invariato il personale di sorveglianza. Tale problema di sovraffollamento è dato quasi esclusivamente dai tantissimi reclusi che , grazie alle lungaggini della giustizia, sono in attesa di giudizio.

La naturale strada maestra da intraprendere per risolvere in tempi rapidi ed in maniera risolutiva questa situazione ormai insostenibile sarebbe senza dubbio alcuno una grande riforma che possa rendere la giustizia rapida e veramente giusta.

Ma questo, lo sappiamo tutti, è molto difficile da realizzare.

A seguito di ciò la proposta di  Meritocrazia Italiana®,  concernente l’apertura di 100 nuove strutture carcerarie nel nostro Paese, affiancata ad una semplificazione dei reati e delle pene, ne siamo certi, sarebbe la soluzione all’incostituzionale disagio che i detenuti sono costretti a subire e per il quale l’Italia riceve annualmente multe salatissime dall’Europa. Meno multe da pagare significherebbe poter spendere quel denaro per mandare avanti le nuove strutture con conseguente aumento di opportunità lavorative.

Cento strutture penitenziarie in più allo stesso tempo costituirebbero un reale cambio di passo del nostro Paese e sarebbe, senza dubbio, un chiaro deterrente per l’illegalità. Come a dire ora i posti ci sono e, d’ora in poi, verranno puniti tutti i reati!

Con semplicità e con chiarezza ci teniamo a ribadire con forza la risolutiva formula “regole chiare e pene certe da applicare a tutti coloro che sbagliano”, giudici compresi. Chi sbaglia deve pagare!

Meritocrazia Italiana® 

 
 
× Come possiamo aiutarti?